fbpx

Consultazione dei tarocchi: che cos’è e come funziona?

Che cosa sono Tarocchi per me?

Prima di tutto è la ricerca. Un giorno mi sono resa conto che c’era qualcosa di incomprensibile in questo mondo per la mia comprensione, e ho deciso a tutti i costi di capire come tutto ciò accada.

Probabilmente, una delle attività più affascinanti dell’universo può essere chiamato lo studio dei processi informativi, e per comprenderli per qualcuno può sembrare un compito difficile. E in effetti, ho avuto un sacco di domande. Soprattutto mi eccitava l’immaginazione il pensiero di ciò che rappresenta il futuro, come si forma e come è legato al mazzo delle carte. Ci sarà il motivo per cui scegliamo una carta e non un’altra?

Un altro punto importante nei Tarocchi è che le carte non solo profetizzano il futuro, ma suggeriscono anche come agire meglio. Prima avevo paura di sapere qualcosa sul mio futuro solo perché non sapevo cosa fare con questa conoscenza. Ma ora mi rendo conto che quella paura era una stupidità totale, perché le carte erano per me un altro modo di auto-miglioramento.

Inoltre, un aspetto importante è aiutare le persone. Una sensazione indescrivibile e straordinariamente stimolante che ti travolge quando sei connesso allo Sorgente. Questo è paragonabile, come se ti fossi capitato in un altro mondo, dove improvvisamente scoperto nuove abilità, conoscenze e opportunità, di cui fino a quel momento non eri nemmeno a conoscenza. E mi è piaciuto.

Dopo aver appreso di più sui Tarocchi, posso tranquillamente dire che essi combinano una sorta di miscela di arte e scienza, per quanto possa sembrare sciocco a prima vista. Qui c’è un aspetto matematico, ma una grande importanza è attribuita a ciò che significano le carte. Di per sé, contengono una comprensione di una particolare unità energetica e informativa, che si intrecciano, esattamente come gli ingredienti in un piatto perfettamente preparato, e danno vita a una disposizione completamente unica e talvolta inaspettata. Ma per riflettere il suo significato nelle parole, in modo che la persona, a cui erano destinati potesse capirli, è davvero una vera arte. Per ogni arte, come al solito, hai bisogno di ispirazione e, naturalmente, amore.

Alla fine, anche la bellezza è nascosta nei Tarocchi. Quando si tengono in mano le carte con le immagini del Rinascimento, c’è una sensazione piacevole, perché si sente che nelle mani si tiene un flusso di energia, che racchiude il suo segreto. E mi sento parte di questo mistero, e quindi sono molto grata che ci siano Tarocchi nella mia vita. Mi sento come se fossi dove dovrei essere, impegnata in una cosa davvero interessante e felice.

Consultazione dei tarocchi: che cos’è e come funziona?

 

C’è un’opinione che ogni divinazione ci programma. Pertanto, molte persone hanno paura di visitare le cartomanti. La loro paura che la previsione si avvererà è forte. Inoltre, molti vogliono decidere il loro destino da soli. Quindi, considera cosa è veramente la divinazione dei Tarocchi.

La prima cosa che devi capire è che una persona non ha un futuro ben definito. Se tutti gli eventi della nostra vita fossero stati predeterminati, allora andare dalle cartomanti potrebbe essere utile solo per curiosità-perché ugualmente al momento stabilito, tutto ciò accadrà inevitabilmente e tutti noi lo sapremmo, quindi perché allora accelerare gli eventi? Pertanto, diciamo che devi andare dalle cartomanti solo per cambiare il tuo futuro in meglio.

I tarocchi sono principalmente uno strumento per lavorare su sé stessi. Le carte possono leggere il campo informativo intorno a te e portare a un livello di consapevolezza la conoscenza di quali compiti stai affrontando ora e come essere efficaci nel momento presente. Leggere il tuo futuro non è altro che una delle opzioni che puoi fare con le carte. Come funziona la previsione degli eventi futuri?

Sulla base di ciò che sta accadendo alla persona in quel momento, il cartomante può visualizzare le probabilità che circondano il cliente e dire ” se non cambi nulla nella tua vita, allora succederà questo o altro».

Molti cartomanti stanno seguendo un percorso così semplice-predicono a una persona il suo futuro più probabile, sulla base del fatto che il loro cliente non farà salti improvvisi nello sviluppo e tutto accadrà esattamente come gli hanno predetto. Tanto più che, quando una persona dichiara ad un’altra ciò che lo attende, questa persona si concentra su questo e le sue possibilità di cambiare qualsiasi cosa ancora diminuiscono rispetto alla situazione “prima della divinazione”. Questa è la “programmazione” di cui tutti parlano – in realtà, è solo il risultato di un lavoro non professionale con le carte, in quale non c’è comprensione del vero significato di ciò che sta accadendo. Ma questo è ciò che fanno i cartomanti “pigri”. Mentre per gli altri “non pigri” la visione del futuro è solo la prima fase. La diagnosi, per così dire.

E la cosa più interessante inizia solo allora: andando da un cartomante, dovresti ricevere una risposta non alla domanda ” cosa mi aspetta?”, ma alla domanda “Cosa posso fare per rendere il mio futuro cosi che mi piacerà?”. Divinazione consente nel sapere cosa fare per cambiare o regolare il futuro.

Quindi, possiamo dire che la divinazione è, in un certo senso, non “programmazione”, ma «riprogrammazione”. Viviamo essendo programmati dai nostri automatismi, modelli di percezione, abitudini e impostazioni nel quadro del mondo. Tutto ciò che ci ha portato dove siamo ora, e potrebbe portare in modo abbastanza affidabile nel nostro prossimo futuro. E l’unico modo per cambiare qualcosa è cambiare te stesso.

Un cartomante ti dice tutto questo e offre un modo per armonizzare il tuo futuro. Ti offre un diverso filtro percettivo, aiuta a ridistribuire la tua attenzione in modo più costruttivo, aiuta, se vuoi, a diventare più consapevole.

Non puoi cambiare le lezioni che sei destinato a passare, ma puoi passarle in una forma meno dolorosa, se ti rendi conto in tempo di cosa sta succedendo. Non scegliamo l’essenza degli eventi che ci accadono, ma possiamo scegliere lo scenario in cui ciò accadrà e vivere consapevolmente e con piacere – evolverci e crescere non perché siamo guidati nelle circostanze appropriate, ma perché siamo consapevoli dei nostri obiettivi. In altre parole, la divinazione non “decide per noi”, ma aiuta a “capire, accettare e decidere da soli».

Così, in breve, sull’essenza di ciò che accade quando si lavora con le carte dei Tarocchi – uno strumento sottile, multifunzionale ed elegante per lavorare su sé stesso.